• GLI OBIETTIVI DELLA NUTRIZIONE IDEALE

    mangiare sano

l’importanza di una corretta alimentazione

DIMAGRIMENTO

Le fasi della terapia dimagrante:

  • Prima fase: Induzione o fase di attacco
  • Seconda fase: Dimagrimento attivo
  • Terza fase: Mantenimento guidato o Fase di consolidamento
  • Quarta fase: Fase di stabilizzazione finale
mangiare sano
alimentazione corretta
alimentazione corretta

NUTRIZIONE UMANA

Le differenze tra Dietologo e Nutrizionista

Perchè è importante capirle

La DIETOLOGIA classica accademica si basa unicamente su delle limitazioni quantitative degli alimenti, calcolando le calorie e i costitutenti della pietanza.

Al centro dell’universo non più il cibo ma…l’individuo con le sue caratteristiche peculiari

Per esempio:

  • limita le calorie ai pazienti in sovrappeso
  • toglie i latticini ai pazienti che soffrono di calcoli renali
  • elimina la carne rossa ai pazienti con uricemia elevata
  • ecc.

quindi effettua una selezione del cibo con un unico criterio: TOGLIERE E LIMITARE

Il NUTRIZIONISMO sfrutta le proprietà farmacologiche degli alimenti in base al contenuto di vitamine, minerali e fibre.

Al centro dell’universo…L’uomo

Il nutrizionismo sceglie gli alimenti più opportuni per ogni singolo individuo, in base alle:

  • caratteristiche costituzionali
  • esigenze fisiologiche
  • patologie in atto

Per esempio:

  • mangiare frutti di bosco per il contenuto di polifenoli
  • consumare kiwi o agrumi per la vitamina C
  • mangiare le verdure per le fibre e le sostanze minerali contenute

PNO (Profilo Nutrizionale Ideale)

IL PIANETA DELLE DONNE

Il metabolismo della donna è fortemente influenzato dalla componente ormonale, che diventa molto particolare in alcune condizioni parafisiologiche. L’alimentazione corretta e una giusta supplementazione rendono tali condizioni superabili.

  • Alimentazione in menopausa: regolazione alimentare e terapia naturale per il cambiamento ormonale
  • Alimentazione in gravidanza: 1° Trimestre, 2° Trimestre, 3° Trimestre
  • Alimentazione nell’allattamento
  • Alimentazione per osteoporosi

NUTRIZIONE PER INFANZIA E PUBERTÀ

Il problema dell’obesità infantile ha una caratura mondiale.

Prevenire l’aumento di peso precocemente vuol dire evitare problematiche di salute da adulti e un impatto sull’economia diventato ormai cruciale.

I programmi nutrizionali proposti agiscono sull’educazione alimentare, il dimagrimento e sul miglioramento dell’accrescimento psico-fisico:

Da 3 a 12 anni: Junior Slimming Club

Da 13 a 18 anni: Thin Agers

alimentazione corretta
orange

LA DOLCE VITA

Programmi nutrizionali di accompagnamento alla Medicina Funzionale Regolatoria, per gestire il paziente diabetico.

La patologia viene trattata in senso energetico, analizzando e testando le varie possibili cause che hanno portato allo squilibrio ormonale.

Gli schemi nutrizionali portano a regolare i livelli di insulina o a migliorare le terapie in atto.

A 100 – ASPIRANTI CENTENARI

Ispirata alla POSITIVE NUTRITION, consiste in una nutrizione che utilizza prevalentemente SUPER FOOD, cioè i super alimenti dotati di proprietà anti ossidanti ed energizzanti, abbinati ad una supplementazione che ostacola i processi di invecchiamento.

TERAPIA DEL METABOLISMO

“Dottore ormai ingrasso inesorabilmente, ho il metabolismo bloccato”

Oppure:

“Da quando sono in menopausa mi si è rallentato il metabolismo….”

“Invecchiando il metabolismo si blocca….”

Se dovessi chiedere a qualunque persona, forse medici compresi, di parlare 2 minuti di cosa sia il metabolismo, ci fermeremmo a pochi secondi.

Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.

Generalmente si intende come metabolismo la trasformazione del cibo ingerito in energia. In realtà il METABOLISMO CORPOREO è l’insieme di tutte le reazioni chimiche che avvengono in tutte le cellule del corpo. Quante sono? Miliardi e tutte di vitale importanza. Secondo voi si possono bloccare o rallentare? Si, se si sta morendo.

Siamo molto lontani dal concetto di metabolismo inteso banalmente come scambio di moneta per dimagrire: come vedremo la quota controllabile a scopo dietologico è talmente bassa da essere trascurabile. Per questo motivo ho scritto che il metabolismo, come lo si intende comunemente, non esiste.

Basti pensare all’energia consumata dal cuore per pompare sangue giorno e notte, a quella dei polmoni per respirare; andando più in profondità, all’energia impiegata dalla cellula a tirare fuori il sodio e a far entrare dentro il potassio (la pompa Sodio-Potassio), e così via.

Pensate che un sonno di 8 ore ci fa consumare circa 500 Calorie, senza fare nulla.

Tutte queste reazioni chimiche producono calore.

Quindi il METABOLISMO ENERGETICO viene normalmente espresso in termini di quantità di calore liberato durante le reazioni chimiche.

Possiamo intendere per metabolismo l’insieme delle reazioni fisico-chimiche che intervengono:

  • nella produzione di energia a partire da substrati endogeni ed esogeni
  • nella sintesi e degradazione di componenti tissutali
  • nell’ eliminazione dei prodotti terminali

Le reazioni metaboliche avvengono sempre, ma la loro velocità è regolata da fattori ormonali.

bio-fruit
mangiare sano
strawberry

La dominanza metabolica

Possiamo grossolanamente metterla così:
Metà della popolazione ottiene l’energia per svolgere le attività vitali del proprio organismo prevalentemente tramite il processo di ossidazione, convertendo i nutrienti tramite la via del Ciclo di Krebs, e sono chiamati ossidatori lenti, ossidatori veloci, ossidatori misti l’altra metà ottiene energia tramite la via del Sistema Neuro-Ormonale, sotto il controllo del Sistema Nervoso Autonomo, Simpatico e Parasimpatico.

Si fa finalmente luce sulle varie classificazioni metaboliche che hanno imperversato negli ultimi decenni, soprattutto sulla scelta dei cibi.

richiedi la dieta più adatta al tuo corpo